Emma Marrone impanicata in volo: “Non prendevo un aereo da due anni”

·1 minuto per la lettura
emma marrone
emma marrone

Molto probabilmente i fan più affezionati di Emma Marrone conoscono la sua tremenda paura di volare. Nonostante ciò, la popolare cantante salentina è tuttavia costretta ogni tanto a farlo per lavoro. Così, poche ore fa, ha documentato sul social l’ultima sua terribile esperienza in aereo, precisando ironicamente: “Soffro solo per la musica, sia chiaro”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il simpatico siparietto social ha dunque visto Emma Marrone spostarsi in aereo per raggiungere Otranto, località salentina dove si terrà la prossima edizione di “Battiti Live” condotta dall’ex gieffina Elisabetta Gregoraci. Costretta dunque a prendere il volo di andata per la Puglia e quello di ritorno per Roma, l’artista ha cercato di affrontare l’avventura con tutto il coraggio possibile, postando nelle sue IG stories alcuni momenti del viaggio sofferto.

Emma Marrone si “sacrifica” per la musica

Prima, tuttavia, Emma ha avvertito i fan condividendo con loro uno scatto del suo passaporto, dove ha sottolineato: “Non prendevo un volo da due anni, chi mi conosce sa”. Poi ha postato un’altra immagine che la vede sul sedile dell’aereo privato letteralmente in preda al panico. Ovviamente tutto si è risolto nel migliore dei modi ed Emma è riuscita a portare a termine la difficilissima impresa!

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Dopo il grande successo delle due date all’Arena di Verona, l’ex coach di Amici sta intanto portando avanti il suo “Fortuna Live Tour 2021” con estrema grinta, specialmente dopo lo stop forzato determinato dalla pandemia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli