Emula di Greta Thunberg lancia gli scioperi per il clima in Uganda

vanessa vash greta

L’effetto Greta si allarga e arriva anche in Uganda. Vanessa Vash, giovane attivista africana, si presenta al pubblico in difesa dell’ambiente come “prima e sola scioperante per il clima dell’Uganda“. La stessa ragazza ha affermato di essersi ispirata proprio alla Thunberg, dando il via ad una serie di scioperi in Africa nel tentativo di dare un contributo al movimento ambientalista.

L’emula di Greta

Si chiama Vanessa Vash e viene dall’Uganda, Africa. Chi è? La nuova giovane attivista nata dall’effetto Greta Thunberg, la 16enne attivista svedese che tutti ormai conosciamo per la sua lotta senza sosta in difesa dell’ambiente. Vanessa si presenta come “la prima e sola scioperante per il clima dell’Uganda”, e lo fa postando su Twitter una sua foto, subito poi riproposta da Greta sui suoi profili. Vanessa afferma di “essersi ispirata a Thunberg per dare il via agli scioperi climatici in Africa”, ripromettendo di fare del suo massimo per dare un contributo al movimento ambientalista.

I guai di Greta

Nonostante imbracci una causa nobile, Greta Thunberg è spesso al centro di critiche e polemiche da parte degli haters sul web. L’ultimo episodio che l’ha vista chiamata in causa, riguarda la presenza di una bottiglia di plastica all’interno di una foto recentemente postata da Greta sul suo profilo Instagram, durante il lungo viaggio in barca dall’Europa verso gli Usa. Ma Greta, nonostante la giovane età, sa bene come rispondere: “Quando gli haters sottolineano il tuo aspetto e le tue differenze significa che non hanno più nessun posto dove andare. E poi sai che stai vincendo! Ho l’Asperger e questo significa che a volte sono un po’ diversa dalla norma. E – date le giuste circostanze – essere diversi è una superpotenza” , queste le parole del suo ultimo post pubblicato dall’account Twitter.