Energia: Azzolina (Ic), 'non siano studenti a pagare costi pandemia energetica'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ago. (Adnkronos) – “I costi delle bollette sono alle stelle e piuttosto che lottare per ottenere un tetto comune europeo al prezzo del gas, come stiamo facendo noi di Impegno Civico, c'è chi pensa già agli stratagemmi per non mandare le persone a scuola, costringendo studentesse e studenti a ingressi ritardati o orari ridotti. La risposta al caro bollette dev'essere forte e immediata, ma di certo nessuno studente o studentessa dovrà pagare il prezzo della pandemia energetica dopo aver subito le conseguenze della pandemia sanitaria". Così la deputata ed ex ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, candidata alla Camera per Impegno Civico con Luigi Di Maio.

"Noi ci continueremo a battere affinché il diritto all’istruzione non sia un diritto di serie B e venga garantito appieno – prosegue Azzolina -. La scuola è l’investimento più proficuo che un Paese possa mettere in campo, anche in termini di Pil: faremo di tutto per massimizzarlo e garantire un futuro migliore alle giovani generazioni. Solo puntando sui giovani potremo costruire un’Italia prospera e in grado di affrontare le sfide che abbiamo davanti”.