Energia, Berlusconi: chiesto al Governo di agire, prepara decreto

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 ago. (askanews) - Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è intervenuto telefonicamente alla presentazione dei candidati di Forza Italia per la Lombardia. Fra i temi che ha toccato, particolare enfasi ha dedicato al caro-energia, "perché sta diventando la vera emergenza nazionale dei prossimi mesi", ha sottolineato. Si tratta, ha osservato l'ex premier, di "un tema essenziale per una regione ricca di imprese come la Lombardia. Ai prezzi attuali si rischia un disastro per le famiglie, che si troveranno di fronte al dilemma fra fare la spesa o pagare le bollette, si rischia un disastro per le imprese, che dovranno o ridurre il personale ed aumentare i prezzi dei loro prodotti o addirittura chiudere, e io ho chiesto per primo al governo di intervenire e ho notizia che si sta disponendo un decreto".

"Vanno previsti - ha affermato - adeguati ristori per evitare la paralisi, è necessaria un'iniziativa comune europea per contrattare i prezzi del gas, ma bisogna anche dare immediatamente il via a tutti gli interventi strutturali che la sinistra irresponsabile ha bloccato per anni, e cioè: ai rigassificatori, ai termovalorizzatori, alle trivellazioni, alle energie rinnovabili e soprattutto alla ricerca per il nucleare pulito. Non possiamo più perdere letteralmente neppure un giorno", ha concluso Berlusconi.