Energia: Berlusconi, 'governo agisca presto o famiglie dovranno scegliere tra bollette e spesa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 set (Adnkronos) – "Occorre che il Governo agisca al più presto a tutela di famiglie e imprese. Altrimenti molte aziende rischiano di chiudere, o di ridurre il personale e aumentare il prezzo dei prodotti finiti, con il risultato di andare fuori mercato". Lo ha detto Silvio Berlusconi, in collegamento alla presentazione dei candidati di Forza Italia in Piemonte, parlando del caro energia.

"Per molte famiglie, alle prese con l’incubo della disoccupazione e l’aumento dei prezzi, la scelta drammatica da compiere potrebbe essere quella fra pagare le bollette e fare la spesa. Non vogliamo assolutamente che si arrivi a questo punto -ha sottolineato il leader di FI-. Per questo chiediamo ormai da giorni un intervento urgente del governo per frenare del costo dell’energia. Le strade possibili sono tante, a noi interessa il risultato. Lo Stato deve farsi carico almeno di una quota degli aumenti. L’Europa deve anch’essa fare la sua parte".