Energia: Besseghini (Arera), 'prezzo? mediamente ancora conveniente mercato tutelato'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 mag. (Adnkronos) – Emerge, come in passato, riguardo alle dinamiche di prezzo, "una minore convenienza del mercato libero rispetto alla maggior tutela. In particolare, i costi di approvvigionamento (inclusivi del costo dell’energia, dispacciamento e dei costi di commercializzazione) mostrano, nel 2020, un differenziale tra mercato libero e mercato tutelato di circa 4 centesimi di euro/kWh. Vale osservare che si tratta di valori medi, all’interno dei quali, nell’ambito del mercato libero, sono presenti comunque offerte più convenienti rispetto a quelle del mercato tutelato". Ad affermarlo è il presidente dell'Arera, Stefano Besseghini nel corso della sua audizione nella X Commissione Attività produttive, commercio e turismo della Camera dei Deputati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli