Energia: Bonelli, 'rinnovabili non gas da Algeria che fa esercitazioni con Russia e Cina'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 set. (Adnkronos) – “L’Algeria, che ha rifornito l’Italia di gas per 22,5 miliardi di mc nel 2021, parteciperà, il prossimo 7 settembre, a esercitazioni militari insieme a Russia e Cina. Invece di pensare all’esercito, dovremmo riflettere su come, oggi e domani, il gas sia una fonte energetica altamente instabile e su come sbloccare le rinnovabili nel nostro Paese". Lo afferma il co-portavoce nazionale di Europa Verde, Angelo Bonelli, leader dell'Alleanza Verdi e Sinistra, nelle cui liste è candidato alle prossime elezioni politiche.

“Nessuna forza politica presente a questa competizione elettorale, a parte l’Alleanza Verdi Sinistra –aggiunge- chiede con forza di sbloccare le rinnovabili nominando urgentemente un commissario, come si è fatto con i rigassificatori: in tre anni, possiamo installare 60 GW di rinnovabili che farebbero risparmiare 15 miliardi di mc di gas, un passo decisivo verso l’autonomia energetica. Eppure di questo, di una strategia energetica seria, che metta il Paese, le sue cittadine e i suoi cittadini, e le sue imprese, al sicuro dai capricci di questo o quel dittatore, non si parla. È molto più semplice e grave parlare di esercito, come fa Calenda per conquistare titoli di giornale".