Energia, Cingolani "Aumenti in bolletta dal 32 al 41%"

·1 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) - "Il costo dell'energia è un problema internazionale. L'aumento forte è dovuto al costo del gas che incide pesantemente sulla bolletta e poi quello della anidride carbonica, con un incremento che potrebbe andare dal 31 al 42%, e che va a colpire la competitività industriale e le classi più vulnerabili: è un problema che va affrontato". Lo ha detto Roberto Cingolani, ministro della Transizione ecologica, a margine del convegno dell'Università Cattolica e Consulta Scientifica del Cortile dei Gentili, in collaborazione con il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, intitolato "Post-umano, sovrumano o semplicemente umano?".

(ITALPRESS).

ban/sat/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli