Energia, Clini: Serve valutazione su presenza idrocarburi in Adriatico

Roma, 1 set. (LaPresse) - Occorre valutare complessivamente la presenza e i costi estrattivi degli idrocarburi nell'Adriatico. Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, parlando a SkyTg24 delle prospezioni esplorative per la ricerca di idrocarburi alle isole Tremiti. "Sono molto d'accordo - ha spiegato - con la richiesta del presidente del Consiglio regionale della Puglia di una valutazione complessiva sull'Adriatico. Il nostro Paese sta avendo informazioni più chiare sulla disponibilità di idrocarburi. Bisogna mettere in relazione la disponibilità di queste risorse con i vantaggi economici e i costi ambientali. Non penso che sia opportuno affrontare questo tema caso per caso".

Sulle prospezioni alle Tremiti, ha sottolineato Clini, "abbiamo attuato in maniera scrupolosa la legge. Era stato presentato - ha spiegato - un progetto per indagini di carattere geofisico, per capire se esistono idrocarburi per l'estrazione". Il progetto, ha continuato, è stato ripresentato al ministero dell'Ambiente "dopo che era stata introdotta una norma di salvaguardia che riguardava il divieto di attività in un'area protetta di 12 miglia di raggio. Il nuovo progetto evita le aree vietate".

Il ministero, ha precisato Clini, ha dato un giudizio positivo solo su questo progetto, che riguarda esclusivamente la verifica della presenza degli idrocarburi. "Altra cosa sarà l'autorizzazione all'estrazione", ha spiegato, cosa che prevede "una procedura diversa e richiederà la presentazione di un altro progetto".

Ricerca

Le notizie del giorno