Energia: Descalzi (Eni), 'idrogeno su mobilità crescerà come elettrico'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 30 mar. (Adnkronos) – Sulla mobilità per l'idrogeno "in futuro, come successo per l'elettrico, ci sarà una crescita, partendo dalla parte più pesante" dei mezzi di trasporto. Lo ha detto Claudio Descalzi, amministratore delegato dell'Eni, partecipando a un convegno online su strategia sull’idrogeno e transizione energetica organizzato dal Sole 24 Ore. "Noi intanto ci siamo attrezzati e cominceremo ad avere delle stazioni di servizio multifunzionali con l'elettrico, il biogas e con l'idrogeno, anche se in maniera più limitata".

Descalzi ha sottolineato che "c'è la necessità di un mix energetico che ha sempre bisogno di vettori energetici e di risorse primarie", con il carbone che nella produzione di energia elettrica rappresenta il 37% e il 70% delle emissioni di gas inquinanti. "I bisogni energetici a livello mondiale stanno crescendo e abbiamo bisogno di ulteriori vettori energetici. L'idrogeno è uno di questi e può dare grandi soluzioni in campo industriale e nella mobilità pesante".