Energia: Di Maio, 'Ic per dl taglia bollette, 80% bollette imprese a carico Stato'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 giu. (Adnkronos) – La proposta di Impegno Civico, la forza politica capitanata da Luigi Di Maio, per fronteggiare il caro bollette è "un decreto di emergenza, non appena arrivati al governo, da approvare subito. Un taglia bollette che consenta alle piccole imprese, fino alla fine dell'anno, di vedersi pagato dallo Stato l'80% delle bollette e che varrebbe circa 13,5 miliardi di euro". A dirlo è lo stesso ministro agli Affari Esteri, ospite di La Stampa.

"Vale la pena farlo – dice ancora Di Maio -. Se chiudiamo le imprese il danno è ancora maggiore. La copertura sarebbe basata sulla crescita che ha prodotto un extragettito e sui maggiori introiti dello Stato da Iva e accise determinati dalla inflazione: con quei fondi mettiamo in condizione i piccoli imprenditori, che stanno decidendo ora se chiudere o scavallare questo momento drammatico, di andare avanti fino alla fine dell'anno. Non è purtroppo un intervento strutturale ma emergenziale che consente di affrontare il problema dell'aumento esponenziale delle bollette" e che Ic promette "di realizzare appena saremo al governo".