**Energia: Draghi all'Onu, 'per restare uniti preservare coesione sociale'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 21 set. (Adnkronos) – “Per mantenere una posizione unita, risoluta, coerente con i nostri valori, è essenziale preservare la coesione sociale. L’aumento del costo dell’energia mette a rischio la ripresa economica, limita il potere d’acquisto delle famiglie, danneggia la capacità produttiva delle imprese, può fiaccare l’impegno dei nostri Paesi per l’Ucraina”. A rivendicarlo il premier Mario Draghi, in un passaggio del suo intervento all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, al Palazzo di vetro dell'Onu a New York.

“Per aiutare le imprese e i cittadini a fronteggiare i rincari – ha spiegato – in Italia abbiamo speso circa il 3,5% del nostro prodotto interno lordo”.