Energia, le proposte delle Regioni al ministro Pichetto Fratin

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 ott. (askanews) - "Crisi energetica, competenze e qualità dell'aria e fine ciclo dei rifiuti, sono alcune delle priorità e criticità individuate dalla Conferenza delle Regioni da sottoporre all'attenzione del ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin". Così gli assessori della Regione Sardegna, Gianni Lampis (alla Difesa dell'Ambiente) e Anita Pili (all'Industria), Coordinatori della Commissione Ambiente ed Energia.

"In particolare vogliamo sottolineare che le Regioni, come già rappresentato nel documento della Conferenza delle Regioni del 14 settembre 2022, sono pronte a collaborare con il Governo proponendo misure a breve, medio e lungo termine per affrontare le difficoltà che hanno i territori nel rispondere alle urgenti esigenze di famiglie e imprese", evidenzia Pili.

"Sul lato ambientale è necessario un intervento normativo che metta al riparo le competenze amministrative in materia ambientale, così come declinate nei territori per non creare incertezze che ricadrebbero sui tempi di realizzazione degli interventi previsti dal Pnrr. E' altresì necessario, sul fronte della qualità dell'aria, che l'Italia rappresenti in sede europea le difficoltà delle Regioni del bacino padano a rispettare ulteriori restrizioni sul fronte dei limiti alle emissioni i quali notoriamente non dipendono soltanto dall'impatto antropico sull'ambiente, ma anche dal contesto geografico ed orografico. Infine occorre continuare il confronto sull'end of waste al fine di dare certezza agli operatori economici e contribuire all'attuazione dei principi dell'economia circolare", precisa Lampis.