Energia: Malpezzi, 'serve Ue più forte e coesa'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 apr. (Adnkronos) – "Per quanto riguarda la crisi energetica ci sono due problemi da affrontare separatamente. Da una parte dobbiamo dire con chiarezza che non si può continuare a finanziare la guerra di Putin e, dall'altra, dobbiamo cercare mercati differenti per l'acquisto delle risorse energetiche in un contesto di maggiore integrazione europea che si fondi su alcuni punti cardine: tetto al prezzo del gas, acquisti e stoccaggio comuni". Così Simona Malpezzi, Presidente dei senatori del Pd, su la7 a Tagada’.

"Da questa esperienza drammatica si esce solo con una visione e una prospettiva per il futuro. Serve un' Europa più forte e coesa che abbia un ruolo nel mondo; un'Europa che va riformata e resa più solida per affrontare le sfide globali a partire dalle sette unioni descritte da Enrico Letta".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli