Energia: Mattarella, 'non tornare indietro su transizione, più sforzi per alternative'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 mag. (Adnkronos) – "Questa sciagurata guerra di aggressione della Federazione Russa contro l'Ucraina sta producendo devastazioni che impoveriscono questa grande regione d'Europa e una crisi energetica che sta spingendo a far tornare in uso alcune forme che si volevano abbandonare di approvvigionamento energetico, il carbone innanzi tutto. Questo richiede uno sforzo in più da fare per evitare che la guerra faccia tornare indietro" sulla transizione energetica. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale, insieme alla presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, gli studenti delle scuole ambasciatrici del Parlamento europeo.

"L'Italia -ha aggiunto il Capo dello Stato- è molto impegnata su questo, bisogna però che noi intensifichiamo molto lo sviluppo delle fonti alternative di energia. Dobbiamo fare molto di più" e va attuato "in maniera veloce e concreta" quanto previsto nel Pnrr.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli