Energia pulita, collaborazione Baker Hughes e Regione Toscana

Xfi

Firenze , 3 feb. (askanews) - Una dichiarazione di intenti congiunta per una collaborazione aperta in favore della transizione energetica in Toscana.

E' quella che hanno sottoscritto questa mattina il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e il chairman e Ceo di Baker Hughes, Lorenzo Simonelli, a margine del ventunesimo Baker Hughes annual meeting che si è tenuto alla stazione Leopolda e al Teatro dell'Opera di Firenze.

I due firmatari sono convinti che la transizione verso la neutralità climatica può offrire, oltre a benefici ambientali e di sicurezza territoriale, anche opportunità di crescita economica, attraverso l'attrazione di nuovi investimenti e finanziamenti, finalizzati a sostenere lo sviluppo tecnologico.

E' per questo che intendono avviare un percorso, aperto al coinvolgimento di altri rilevanti operatori nel settore delle tecnologie, soluzioni, infrastrutture e produzione energetica, al fine di individuare e condividere applicazioni e progettualità nel campo della transizione energetica realizzabili in Toscana.

I possibili ambiti di intervento sono numerosi. Si va dalla produzione, trasporto ed utilizzo dell'idrogeno, allo stoccaggio e al recupero energetico, all'efficientamento dei sistemi di produzione ed uso energetico, alla cattura, sequestro e utilizzo della CO2, ai processi di recupero dei rifiuti con produzione di biocarburanti, all'ottimizzazioni nella coltivazione delle risorse geotermiche, agli impianti peaker a gas, all'integrazione delle fonti rinnovabili, a impianti a pompa di calore.