Energia: Ronzulli (Fi), 'intervenire subito per aiutare famiglie e imprese in difficoltà'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 ago. (Adnkronos) – “Con il secondo decreto Aiuti sono stati stanziati quasi 9 miliardi per rispondere al caro energia, ma purtroppo non sono abbastanza. Le famiglie rischiano di non riuscire a fare più neanche la spesa e anche le imprese sono in estrema difficoltà. Bisogna intervenire subito, perché se finora abbiamo rinunciato a un po’ di aria condizionata quello che non si può fare è rinunciare al riscaldamento nei mesi più freddi". Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, a Morning News su Canale 5.

"Questa crisi energetica è una sorta di nuova pandemia, l’Europa dovrebbe intervenire con un nuovo Recovery Plan, come ha fatto per il Covid. L’extragettito delle aziende che, invece, stanno guadagnando tanto da questo aumento delle bollette deve poi essere utilizzato per aiutare le famiglie. I 100 euro di ristoro una tantum – chiede – devono diventare strutturali e arrivare a 200 euro al mese almeno fino a marzo. Il fatto che tra un mese si voterà non significa che oggi non c’è un governo, il governo c’è e può fare queste cose, tanto che sta predisponendo un decreto per aiutare le famiglie più bisognose e le imprese maggiormente in difficoltà”.