Energia: Starace (Enel), 'ridurre costi idrogeno verde, così realtà e non sogno'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 25 mar. (Adnkronos) – L'idrogeno verde può diventare una realtà ma serviranno, sì, almeno dieci anni e "tra cinque anni" si capirà già se ce la faremo. Ne è convinto l'ad di Enel, Francesco Starace, durante un evento di Rcs Academy. "Dieci anni sono tanti, ma quello è il tempo dell'idrogeno verde: tutti stanno puntando lì e bisogna cercare di rendere l'idrogeno verde realtà e non sogno, ridurre i costi per farlo diventare accettabilmente economico".

Nel frattempo, dice, "bisogna far crescere il parco di rinnovabili in tutto il mondo, elettrificare tutto ciò che è possibile con energia rinnovabile e prepararne ancora di più per quanto arriverà l'idrogeno verde. Solo così saremo in grado di far decollare il tutto, ovvero decarbonizzare tutti i settori energetici in cui è necessario l'idrogeno per dare una spallata alla nostra dipendenza da carbonio". Al momento, l'ostacolo principale per l'idrogeno verde "è il costo della produzione eccessivo, che non lo rende attraente: l'energia necessaria per produrlo è tanta e ha un costo che è abbastanza raggiungibile, ma ci siamo quasi".

Secondo Starace, "se non ci sbrighiamo il tempo non aiuta, bisogna sostituire in dieci anni quello che abbiamo costruito in 40. E' la sfida che abbiamo davanti, soddisfando anche la crescente fame di energia di enormi parte del Pianeta. Con l'idrogeno verde, se diventerà economicamente una realtà, riusciremo a decarbonizzare acciaio, cemento e altri settori che dipendono dal combustibile fossile".