Energia: Zaia, 'rinegoziamo Pnrr, non è più tempo di abbellire borghi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ago. (Adnkronos) – Il Pnrr va rinegoziato per far fronte all'emergenza energia, all'inflazione, ai rincari delle bollette con picchi senza precedenti. Ne è convinto Luca Zaia, governatore del Veneto e volto di primo piano della Lega. "L'articolo 21 del Trattato europeo, e lo dico non da oggi ma da tempi non sospetti, prevede la possibilità di rinegoziare il programma al mutare delle condizioni: se una guerra non è un mutamento delle condizioni, allora qualcosa non funziona", dice il presidente veneto all'Adnkronos.

"E' inutile che pensiamo ad abbellire un borgo -nobile attività in tempi di pace- se oggi quel borgo ha la certezza di spopolarsi per le condizioni mutate di vita causate dalla guerra e dalla congiuntura economica che ne è conseguita. Si utilizza anche il Pnrr come strumento per contrastare questa congiuntura, il quadro è mutato e qui si rischia uno tsunami economico e sociale", oltre al pericolo di "sterilizzare gli effetti" del Next Generation Eu.