Eni: Chiusa per 12 mesi parte della raffineria di Gela

Roma, 17 apr. (LaPresse) - Rimarrà chiusa per 12 mesi parte della raffineria Eni di Gela. Lo comunica il Cane a sei zampe in una nota diffusa al termine di un incontro con le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali. "Il quadro evidenziato - spiega Eni - continua ad essere preoccupante, a fronte di una contrazione particolarmente significativa della domanda di prodotti petroliferi e del surplus di capacità di raffinazione, che hanno comportato il crollo dei margini". La fermata riguarderà i cicli di produzione "a minore redditività", comunica il gruppo, destinati alla raffinazione di greggi esteri e residui, "mentre verranno mantenute le lavorazioni dei greggi nazionali e delle cariche circuitali". Gli impianti saranno riavviati ad aprile 2013. I dipendenti interessati da questo provvedimento non saranno circa 500. Eni ha inoltre comunicato ai sindacati che la raffineria di Venezia verrà riavviata, "come da impegni sottoscritti dopo la fermata temporanea", il prossimo 2 maggio.

Ricerca

Le notizie del giorno