Eni sigla Mou con Mubadala Petroleum per collaborare in transizione energetica

Il logo Eni presso la sede centrale a San Donato Milanese

ROMA (Reuters) - Eni e Mubadala Petroleum hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) finalizzato a identificare opportunità di cooperazione nel settore della transizione energetica, inclusi l’idrogeno e la cattura, utilizzo e stoccaggio della Co2.

Lo dice una nota aggiungendo che la cooperazione copre potenziali opportunità congiunte in Medio Oriente, Nord Africa, Sud-Est asiatico, Europa e in altre regioni di reciproco interesse.

Eni punta al raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050.

Secondo l'AD di Eni Claudio Descalzi "l'accordo rappresenta un altro passo verso un futuro a basse emissioni di carbonio... Lavoreremo con un partner strategico come Mubadala Petroleum per trovare il modo di raggiungere obiettivi comuni di decarbonizzazione in tutto il mondo".

Mubadala Petroleum è una controllata del gruppo emiratino Mubadala Investment Company con sede ad Abu Dhabi.

(In redazione Francesca Piscioneri, Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli