Eni in trattative con Gazprom e Gas Connect Austria per ripresa flussi gas

Il logo Eni presso una stazione di servizio nel quartiere Eur a Roma

MILANO (Reuters) - Eni è in trattative con il gruppo energetico russo Gazprom e Gas Connect Austria (GCA) finalizzate ad esplorare potenziali opzioni per sbloccare le forniture di gas provenienti da Mosca attraverso l'Austria.

Lo ha comunicato un portavoce di Eni.

"Eni nelle prossime ore intende valutare con l'operatore austriaco e con Gazprom alcune opzioni per sbloccare le forniture, ma è prematuro fornire dettagli prima che ne sia stata condivisa dalle parti l'effettiva praticabilità", ha detto il portavoce a Reuters.

L'Eni, il primo importatore di gas russo in Italia, ha segnalato sabato che le forniture di gas da Mosca che normalmente passano per l'Austria attraverso il punto di ingresso di Tarvisio sarebbero state azzerate per il fine settimana, con Gazprom che ha attribuito l'interruzione della fornitura a cambiamenti normativi in Austria.

In una nota pubblicata sulla piattaforma Gme, Eni ha comunicato che la situazione dovrebbe rimanere invariata fino al 4 ottobre.

(Francesca Landini, tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Andrea Mandalà)