Ennesimo incidente sul lavoro: a Nova Siri muore un operaio di 50 anni

incidente sul lavoro
incidente sul lavoro

Non si placano gli incidenti sul lavoro e, stamane 22 giugno, è arrivata l’ennesima notizia che tutti noi avremmo voluto evitare di leggere.

Una semplice giornata lavorativa, trasformata in tragedia. Un operaio di 50 anni è morto a Nova Siri cadendo da un’impalcatura mentre era impegnato nei lavori di ristrutturazione di uno stabile.

Sono in corso accertamenti, con i carabinieri prontamente giunti sul posto per avviare la procedura di ricostruzione dell’accaduto e capire con certezza la dinamica dell’incidente.

Incidente sul lavoro: a Messina una tragedia simile

Lo scorso 27 maggio, nella zona nord di Messina, è deceduto Salvatore Marchetta per una dinamica probabilmente simile a quella avvenuta oggi. L’operaio era impegnato a montare un infisso al secondo piano di una palazzina quando all’improvviso, per cause ancora da accertare, ha perso l’equilibrio ed è caduto dall’impalcatura precipitando nel vuoto.

L’incidente di Ascoli Piceno del 23enne Simone

Solo un giorno prima, invece, Simone Ferri, un ragazzo di 23 anni di Castel di Lama, in provincia di Ascoli Piceno, è caduto dal tetto del capannone dell’Api, una ditta che produce profilati di alluminio nel comune di Monsampolo, mentre svolgeva operazioni di manutenzione.

Le domanda sono: erano morti evitabili? Sono saliti a tanti metri di altezza avendo rispettato tutte le norme di sicurezza? Le forze dell’ordine hanno e stanno eseguendo le indagini del caso per avere dei quadri più chiari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli