Enogastronomia, a Milano “The best in Lombardy” dedicato a tecnologia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 lug. (askanews) - La valorizzazione delle tecnologie per la filiera agricola, agroalimentare e della ristorazione è stato il tema al centro della terza edizione di "The best in Lombardy", organizzato da Gambero Rosso con il sostegno di Regione Lombardia e con l'aiuto del Simei-Unione Italiana Vini, all'Auditorium Gaber del Grattacielo Pirelli a Milano.

Nella prima regione agricola d'Italia (è impiegato il 69% del territorio) e capofila per richiesta di modernizzazione, lo sviluppo dell'industria 4.0 è un fattore determinante per la crescita delle aziende sia in termini di marginalità economica che in termini di sostenibilità. In questo contesto, a confrontarsi in un convegno intitolato "Tech & Startup. Food, wine e hospitality", moderato dal presidente di Gambero Rosso, Paolo Cuccia, sono stati, tra gli altri, l'assessore lombardo all'Agricoltura, Fabio Rolfi, il direttore di Coldiretti di Milano, Lodi e Monza, Umberto Bertolasi, il coordinatore della Filiera agroalimentare di Assolombarda, Pierluigi Monceri, il presidente di Anformape, Marzio Dal Cin, il direttore di Milano e Provincia di Intesa Sanpaolo, Pierluigi Monceri, e Stefania Trenti, Head of industry research della Direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo. E' stata proprio l'economista ad introdurre la discussione fornendo alcuni dati di scenario sulla filiera agrifood, per poi sottolineare che "la tecnologia può dare un contributo molto significativo a gestire le emergenze contingenti, aiuta ad essere più efficenti e più produttivi, basti pensare alle tecnologie per il risparmio energetico. Ma non solo - ha prosegtuito Trenti - danno un contributo significativo a quelle che sono le grandi sfide di una filiera cruciale come questa: il cambiamento climatico, la desertificazione, l'incremento della popolazione mondiale".

"Agroalimentare e innovazione tecnologica sono un connubio essenziale per l'economia italiana del futuro, sia per la redditività delle imprese che per la sostenibilità ambientale" ha evidenziato Rolfi, aggiungendo che "accanto a questa alleanza serve un racconto efficace ed evocativo, con ambasciatori del territorio che sappiano diffondere e comunicare le nostre eccellenze". "In questo senso - ha concluso l'assessore - va la partnership sempre più stretta tra Regione Lombardia e Gambero Rosso, volta alla valorizzazione di un settore trainante sia per valori economici che per qualità".

Il confronto è poi proseguito nei diversi panel dedicati, nei quali diversi esperti, imprenditori e manager hanno approfondito il rapporto tra tecnologie e mondo del vino e olio, del packaging food, della ristorazione e delle startup.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli