Enogastronomia, nasce la birra 100% made in Valle Susa

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 giu. (askanews) - Nasce la birra cento per cento Valle di Susa. L'idea è firmata da Mulino Valsusa di Bruzolo, Birrificio Solaramà di Vaie e Caffè San Domenico di Sant'Antonino di Susa e punta a creare filiere produttive locali per sostenere l'economia del territorio. "L'idea alla base di tutto è continuare a far crescere la superficie di terreno coltivato con grani della valle sul nostro territorio", dice Massimiliano Spigolon, anima del Mulino, aperto un anno fa e unico mulino ottocentesco della Valle riportato in funzione. Se lo scorso anno, alla partenza del progetto, gli agricoltori coinvolti erano 14, adesso si è saliti a 30. Parallelamente si è passati da 12 ettari coltivati, molti con antiche varietà recuperate, a 35 ettari.

La birra è prodotta con grani antichi della valle (Grani tradizionali antichi 100% Val di Susa), una "miscela evolutiva" in campo di antiche varietà di grano che venivano coltivate all'inizio del 1900 e successivamente sono state abbandonate. In pratica, si seminano insieme, direttamente nel terreno, 8-9 grani. "Riscoprire oggi i grani tradizionali antichi e coltivarli nei campi della Val di Susa ha di certo più di un vantaggio: poter godere di proprietà nutrizionali superiori, riattivare nuove filiere di produzione e sostenere l'economia del territorio", spiega Spigolon.

La cotta è del Birrificio Solaramà, realtà valsusina nata nel 2004 per produrre birra artigianale. Acqua, malto d'orzo, il grano cento per cento valsusino, luppolo e lievito danno vita a una fusione tra stili e zone birraie rinomate: blanche belga ed helles tedesca, con una gradazione alcolica di 5 gradi. Nel progetto è coinvolto il maestro Roberto Messineo, la cui torrefazione di Sant'Antonino di Susa lavora per marchi di ristorazione internazionale ed eccellenze gastronomiche.

Parallelamente, con un'altra eccellenza valsusina, il Panificio del maestro Matteo Marzo di Venaus, si sono tornati a produrre i pani antichi della valle che si mangiavano in montagna. Sono i Pani Alpini con lievito madre, anhe questi cento per cento Valsusa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli