Enoturismo, Patuanelli: Osservatorio utile per riunire competenze

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 lug. (askanews) - "L'enoturismo è motore consolidato di sviluppo del turismo nelle aree rurali e dell'intero settore vitivinicolo e permette di valorizzare le zone meno conosciute del territorio, favorendo una forma di turismo 'lento' sempre più apprezzato in Italia e all'estero. Per permettere all'enoturismo di mantenere la sua forza attrattiva e rimanere fra i principali asset turistici dell'Italia occorre continuare a lavorare su formazione, promozione, innovazione e sostenibilità ma al contempo è necessario che le tutte le Regioni recepiscano il decreto ministeriale sull'enoturismo del 2019 per condividere a ogni livello obiettivi e strategie comuni e definire una visione omogenea del territorio e dei servizi. Proprio per questo credo che un Osservatorio per l'enoturismo a livello centrale possa rappresentare un'occasione per mettere a sistema le diverse competenze e gli strumenti a disposizione nonché le opportunità derivanti dalla Pac e dal Pnrr per progettare in maniera condivisa il percorso di sviluppo del settore". Lo ha dichiarato il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, nel suo contributo alla presentazione, questa mattina a Palazzo Giustiniani a Roma, del manuale "Viaggio nell'Italia del vino Osservatorio Enoturismo: normative, buone pratiche e nuovi trend" e dell'indagine sull'offerta enoturistica di "Nomisma-Wine Monitor" condotta su 92 comuni e 150 cantine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli