Enrico Crosato ha perso la vita a 27 anni per una malattia incurabile

enrico crosato

Enrico Crosato è morto nel giorno dell’Epifania per una malattia incurabile: i residenti di Quinto di Treviso sono in lutto per la perdita del 27enne. Amava gli sport e gli animali, ma poco più di un anno fa i medici gli avevano diagnosticato un male incurabile. La notizia si è diffusa velocemente per il piccolo paese e la famiglia di Enrico è diventata molto conosciuta in brevissimo tempo. I funerali del giovane di 27 anni si tengono venerdì 10 gennaio.

Enrico Crosato, la malattia incurabile

Un’intera famiglia distrutta per la perdita di un giovane di 27 anni: Enrico Crosato era affetto da una malattia incurabile. Amante degli sport come il fratello Devis, Enrico ha vestito per anni la maglia numero 9 dello Sporting Quinto, una società di calcio a 5. Il fratello, invece, allenava il settore giovanile ed era fidanzato con una campionessa di salto in lungo outdoor, Martina Lorenzetto. Il padre di Enrico, invece, era un elettricista, ma per anni è stato a responsabile delle Politiche giovanili in Comune. Roberta, invece, era la mamma del 27enne: una casalinga sempre dedicata ai suoi due figli. Devis è il primogenito, Enrico era il minore.

Un’altra grande passione di Enrico erano gli animali. una volontaria dell’Enpa di Ponzano ha voluto dedicargli un messaggio: “Concedetemi un saluto ad un Angelo che ha riempito il nostro rifugio con la sua amorevole presenza e dedizione nel curare i nostri ospiti, con questo sorriso che non potremo mai scordare. A te dolcissimo Enrico Crosato vola in alto come solo gli angeli sanno fare, tu che lo sei sempre stato”.

Un anno fa ad Enrico è stata diagnosticata la malattia: un dolore all’anca che è poi sfociato in qualcosa di molto grave. Le cure alle quali era sottoposto non hanno funzionato e il suo cuore ha cessato di battere.