Enrico Marmoreo morto a Napoli: gli hanno sparato otto volte

·1 minuto per la lettura
stadio maradona 25enne ucciso
stadio maradona 25enne ucciso

Stadio Maradona a Napoli: un 25enne con precedenti per droga è stata ucciso all’interno della sua auto. Il giovane uomo è morto dopo essere stato colpito con almeno otto colpi d’arma da fuoco.

Stadio Maradona a Napoli, 25enne ucciso in auto con otto colpi d’arma da fuoco

Nella notte tra sabato 16 e domenica 17 aprile, un ragazzo di 25 anni identificato come Enrico Marmoreo è stato ucciso nei pressi dello stadio Maradona a Napoli. Il 25enne, già noto alle forze dell’ordine del capoluogo della Campania, è deceduto dopo essere stato colpito da almeno otto colpi di arma da fuoco.

A quanto si apprendere, sulla base delle ricostruzioni effettuate dai carabinieri che stanno indagando sul caso, l’agguato si sarebbe verificato nella tarda serata di sabato 16 aprile, poco prima dello scoccare della mezzanotte.

Il ritrovamento del corpo e i precedenti per droga

In considerazione delle informazioni sinora diffuse, le forze dell’ordine hanno spiegato che il 25enne Enrico Marmoreo è stato freddato con almeno otto colpi di arma da fuoco in piazza Gabriele d’Annunzio.

Il corpo della vittima è stato rinvenuto dai militari della Compagnia di Bagnoli all’interno della sua Fiat 500. L’auto era stata parcheggiata in prossimità dello stadio Diego Armando Maradona, in corrispondenza del lato Curva B.

Marmoreo, già noto alle forze dell’ordine che operano nel napoletano, aveva precedenti per droga.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli