Enrico Montesano sui social: "Cosa ho chiesto ad ANPI"

Montesano ANPI
Montesano ANPI

Il caso legato a Enrico Montesano non accenna per il momento a fermarsi. L’attore attraverso una nota pubblicata su Facebook, ha posto l’accento sulla scelta che lo ha portato ad indossare la maglia della Decima Mas alle prove di Ballando con le Stelle, una scelta questa che ha detto essere stata fatta in buona fede. Ed è per questo motivo che Montesano ha annunciato di aver chiesto al Presidente di ANPI un incontro.

Montesano: “Ho chiesto all’ANPI di essere ricevuto”

L’attore ha esordito così sui social: “Ho chiesto formalmente al Presidente dell’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, di ricevermi affinchè io possa rammentare il mio passato di uomo legato al rigoroso rispetto dei valori della libertà e della democrazia”.

Ha poi proseguito: “Voglio, altresi, dimostrare come tale mio atteggiamento sia rimasto saldo e rigoroso nel tempo e che l’episodio in cui sono maldestramente caduto vada imputato ad una leggerezza compiuta in assoluta buona fede. Sono certo che il Presidente dell’ANPI, che so essere persona dotata di equilibrio e di saggezza,vorrà ricevermi quanto prima”.

Selvaggia Lucarelli: “Le seconde possibilità le merita solo chi se le guadagna”

Nel frattempo la giudice di Ballando con le Stelle e giornalista Selvaggia Lucarellli si è espressa ancora una volta sulla vicenda:

“Enrico Montesano ha avuto un’opportunità non scontata a seguito di un’offerta non condivisa da molti (me compresa). Un’offerta generosa, che era quella di dargli la chance di andare oltre le cose terribili che ha detto sul Covid, di regalargli una pista su cui tornare a essere Montesano e non uno sciroccato che parla di scie chimiche, sangue infetto e vaccini killer. Ha preso questo enorme regalo che gli è stato fatto e l’ha sprecato con dolo, visto che era anche un ottimo concorrente. Questo dimostra che le seconde possibilità le merita solo chi se le guadagna. E che quello che gli abbiamo sentito dire in questi anni non era una parentesi opaca. È l’essenza”.