Entra M5S, esce Calenda. "Lascio i socialisti europei, vado con Macron"

·1 minuto per la lettura
ROME, ITALY - OCTOBER 26: Carlo Calenda during the meeting with the foreign press on October 26, 2021 in Rome, Italy. Carlo Calenda presents the political programme and the new party symbol Azione (Action) to foreign media.(Photo by Simona Granati - Corbis/Corbis via Getty Images) (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)
ROME, ITALY - OCTOBER 26: Carlo Calenda during the meeting with the foreign press on October 26, 2021 in Rome, Italy. Carlo Calenda presents the political programme and the new party symbol Azione (Action) to foreign media.(Photo by Simona Granati - Corbis/Corbis via Getty Images) (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)

“Come confermato da Enrico Letta oggi si va verso l’ingresso del M5s nel gruppo S&D insieme al Pd. Lo considero un grave errore politico che tradisce il mandato degli elettori alle ultime europee. Chiederò oggi stesso l’adesione al gruppo Renew Europe”. Lo scrive in un tweet il leader di Azione, Carlo Calenda, che quindi si aggiunge a entrare nel gruppo guidato da En Marche di Emmanuel Macron.

“Sono da sempre contrario a un’alleanza con i cinquestelle. Ma posso capirne i razionali. Qui però andiamo ben oltre. Si aprono le porte ad un gruppo unico con un movimento che ha combattuto l’euro e governato con sovranisti. Pessima scelta”, aggiunge Calenda.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli