Entro fine anno ci saranno abbastanza dosi per vaccinare il mondo. Lo assicurano le aziende

·1 minuto per la lettura

AGI - Entro la fine di quest'anno ci saranno abbastanza vaccini anti-Covid per coprire la popolazione mondiale: lo hanno assicurato i big dell'industria farmaceutica.

Al momento vi è un notevole gap nei tassi di vaccinazione fra Paesi ricchi e poveri, ma entro la fine di settembre sarà già raggiunta la soglia di 7,5 miliardi di dosi prodotte, ha osservato Thomas Cueni, direttore della Federazione internazionale dei produttori e delle associazioni farmaceutiche (Ifpma), in una conferenza stampa a Ginevra.

A oggi fino al 70 per cento degli adulti ha ricevuto due dosi del siero nei Paesi ricchi, mentre in Africa si arriva a malapena al 6 per cento. Ogni mese sono prodotte 1,5 miliardi di dosi, secondo la società di analisi Airfinity. Si prevede che la produzione mondiale raggiunga 12 miliardi di dosi entro la fine del 2021. Cio' significa che anche se i Paesi ricchi vaccinano tutti gli over 12 anni vi saranno almeno 1,2 miliardi di dosi a disposizione per la distribuzione ai Paesi poveri, osserva ancora Airfinity. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli