Enzers, la startup che vende online detersivi ecosostenibili

·1 minuto per la lettura
featured 1553612
featured 1553612

Milano, 20 dic. (askanews) – Azzerare il consumo di plastica monouso e portare sul mercato detersivi per la casa davvero eco-sostenibili. E’ la sfida di Enzers, startup italiana che ha sviluppato una piattaforma digitale per l’ecommerce dei detergenti green: delle pastiglie di piccole dimensioni vengono spedite a casa per poi essere sciolte in mezzo litro d’acqua. La startup, nata nel 2021, ha terminato il percorso di Luiss Enlabs, il programma di accelerazione di Lventure group.

David Mihalache, co-founder di Enzers. “Quello che abbiamo fatto non è stato altro che comprimere in un formato 300 volte più piccolo, 200 volte più leggero e 20 volte più economico da spedire quello che potrebbe essere un normale detergente che si acquista al supermercato in una chiave di sostenibilità. Il nostro obiettivo specifico in Enzers è sostituire questi prodotti canonici che hanno un grande impatto ambientale e permettere a tutti di vivere uno stile di vita più sostenibile. I nostri detergenti bilanciano convenienza, efficacia e sostenibilità per diventare un prodotto completamente sostitutivo”.

La startup ha in programma un round di finanziamento per poter crescere, per numero di prodotti ed estensione territoriale. Ali Sleiman è co-founder e ceo di Enzers. “Adesso stiamo raccogliendo un seed round per espanderci in nuovi paesi europei e per riempire il nostro catalogo prodotti con nuovi prodotti come detersivi, shampoo, saponi e prodotti per la cura della persona. L’obiettivo nel 2022 è diventare un brand disponibile almeno in quattro paesi europei e il brand di riferimento per la cura della persona nel formato ‘refillable'”. Ovvero dei prodotti ricaricabili e amici dell’ambiente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli