Enzo Paolo Turchi in lacrime: "Alla camera mortuaria della Carrà stetti male"

Enzo Paolo Turchi
Enzo Paolo Turchi

A Oggi è un altro giorno Enzo Paolo Turchi ha confessato il dramma vissuto quando scoprì della morte della sua storica amica Raffaella Carrà, il 5 luglio scorso.

Enzo paolo Turchi: la morte di Raffaella Carrà

La morte di Raffaella Carrà, avvenuta a seguito di un cancro ai polmoni che la conduttrice e showgirl ha preferito tenere nascosto fino alla fine, ha gettato fan, amici e colleghi nel più profondo sconforto. Tra questi vi è stato anche Enzo Paolo Turchi, che ha rivelato i retroscena dei drammatici attimi in cui ha appreso la notizia della scomparsa della conduttrice:  “Stavo guidando e mi chiama un giornalista che non fu nemmeno carino: mi disse: “Mi dici qualcosa della morte di Raffaella?””, ha dichiarato il coreografo, e ancora: “Mi sono fermato con la macchina, ho chiamato Carmen e ho riattaccato. Non mi fregava niente del giornalista”.

Il coreografo ha confessato anche di essersi sentito male quando è andato alla camera mortuaria: “Poi sono andato alla camera mortuaria e, quando c’era pochissima gente, mi sono sentito male, proprio fisicamente purtroppo. Mi hanno fatto sedere, la vedevi proprio… Che cosa orrenda, brutta. A nessuno aveva detto niente…”, ha ammesso.

Raffaella Carrà: la malattia

La conduttrice è scomparsa il 5 luglio 2021 a seguito di una lunga e grave malattia. La notizia è stata tenuta nascosta dalla showgirl fino alla fine e in tanti sono rimasti senza parole nell’apprendere della sua scomparsa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli