Epidemia di Ebola in Congo, ActionAid si mobilita -5-

red/Mgi

Roma, 27 lug. (askanews) - La Repubblica Democratica del Congo è uno dei paesi più poveri del mondo. Oltre l'87% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà e i conflitti in corso hanno spinto milioni di persone ad abbandonare le loro case. La maggior parte della popolazione più povera del paese vive in zone rurali, dove l'accesso limitato all'acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari causa lo scoppio di malattie mortali come il colera.

Le donne e le ragazze delle zone rurali sono molto vulnerabili alla violenza sessuale - milioni di donne sono state stuprate e abusate in anni di conflitto. La metà di tutte le donne di età compresa tra i 15 e i 24 anni sono analfabete. Quasi il 40% delle ragazze sono sposate prima dei 18 anni. ActionAid è impegnata in 15 aree delle province del Nord e Sud Kivu, lavorando a stretto contatto con le reti locali.