Epilogo tragico dopo ricerche scattate da quando giorni fa l’insegnante si era allontanato

Davide Zanotto
Davide Zanotto

Una notizia che ha sconvolto tutti: Davide Zanotto è stato ritrovato morto nel laghetto di Camazzole: era scomparso a Cusinati di Tezze dalle 20 di domenica scorsa. Epilogo tragico dopo ricerche scattate da quando giorni fa il 49enne insegnante si era allontanato in sella alla sua city bike. Il tragico ritrovamento è stato fatto a Carmignano di Brenta, nel Padovano ed è stato un momento drammatico, con il corpo di Davide che affiorava in un laghetto, il Buso della Giaretta.

Davide Zanotto ritrovato morto nel laghetto

A notare il cadavere è stata una donna che stava passeggiando e che ha allertato immediatamente i soccorritori. I media spiegano che il punto preciso del ritrovamento del corpo di Davide è il Laghetto di Camazzole, vale a dire una ex cava nel bacino del Brenta poi trasformatasi nel tempo in un lago. Davide era un ciclista molto esperto e la sua abitazione non è distante dal luogo del ritrovamento del suo cadavere.

Non confermata l’ipotesi del suicidio

I media spiegano ancora che quella del gesto estremo per il momento resta una congettura o al più una ipotesi plausibile ma non avvalorata da fonti ufficiali o primarie. La scomparsa di Davide aveva letteralmente fatto fibrillare i social, con la sua foto e l’appello a segnalare qualsiasi notizia alla polizia. Fra  Tezze sul Brenta e Rosà Zanotto l’uomo era molto conosciuto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli