Era con tre amiche quando all’improvviso la struttura che calpestava ha ceduto ed è precipitata

·2 minuto per la lettura
Vani i soccorsi del 118 per la 16enne
Vani i soccorsi del 118 per la 16enne

Tragedia a Bari, dove una 16enne sfonda un lucernario e muore dopo un volo di nove piani dal terrazzo sulle cui condizioni di accesso ora sono concentrate le attenzioni degli inquirenti. L’orribile incidente è avvenuto nella serata del 25 giugno e secondo una ricostruzione dei fatti diventata appannaggio dei carabinieri e della magistratura la ragazza sarebbe precipitata nel vuoto perché il lucernario che stava calpestando si era sfondato. Gli incidenti con vittime di quell’età sono tragedie doppie, perché si portano via vite giovanissime. Tutto è accaduto, scrivono i media locali, intorno alle 21,45 nel quartiere della Madonnella, per la precisione in via Di Vagno.

Una 16enne sfonda un lucernario su cui camminava e muore: il volo fatale

Purtroppo quando la povera adolescente ha toccato terra a velocità spaventosa la sua sorte è stata segnata, e i soccorsi giunti a razzo di lì a poco non hanno potuto far nulla se non constatarne il decesso, avvenuto poco dopo l’impatto al suolo. Carabinieri e polizia municipale hanno avviato i rilievi, ciascuno per le sue competenze e in stretto coordinamento con l’ufficio del magistrato di turno, il sostituto procuratore Desireè Digeronimo.

Tragedia a Bari, 16enne sfonda un lucernario e muore: terrazzo sequestrato

E la Procura ha disposto l’immediato sequestro del terrazzo, cui cui dovranno incentrarsi le attenzioni degli inquirenti e, più in là in quanto a momenti procedurali, di eventuali periti e consulenti di parte. Il magistrato è in attesa della prima informativa per aprire ed eventualmente indirizzare il relativo fascicolo penale per omicidio colposo. Dai dati preliminari infatti è da considerarsi assolutamente da scartare l’ipotesi del suicidio. Gli investigatori hanno effettuato i loro controlli, ascoltato i testimoni e tratto conclusioni pessoché certe su quel fronte.

Bari, 16enne sfonda un lucernario e muore: si procede per omicidio colposo

Perché? Innanzitutto perché la giovane vittima su quel terrazzo ci era salita con tre amiche, poi perché secondo le loro testimonianze il lucernario avrebbe ceduto all’improvviso. Le prime verifiche della magistratura inquirente che si sta occupando del caso infatti pare abbiano riguardato l’accessibilità a quel lucernario. E nelle prossime ore non sono eslcusi sviluppi di indirizzo, volti cioè a trasformare un fascicolo che per ora resta contro ignoti in indagine contro soggetti rubricati ed iscritti e registro come azione-informazione di garanzia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli