Era considerato l’inventore del metodo moderno britannico e le sue ricette erano molto popolari

Alastair Little
Alastair Little

Lutto nel mondo della cucina del Regno Unito, è morto lo chef Alastair Little, considerato l’inventore del metodo moderno britannico le cui ricette erano molto popolari. In realtà Little era soprannominato il nonno della moderna cucina britannica. Personaggio di forte impronta televisiva ed autore di numerosi libri, Little è deceduto all’età di 72 anni dopo una vita interamente dedicata ai fornelli.

È morto lo chef Alastair Little

Aveva cominciato come cameriere, poi dopo la gavetta era diventato chef presso L’Escargot e Notting Hill. Il suo anno aureo era stato il 1985, quando aveva aperto il suo ristorante in Frith Street, a Soho. Con la sua partner di allora Kirsten Pedersen Little diede alla cucina un’impronta caratteristica in quegli anni, impronta che sarebbe diventata il marchio di fabbrica della ristorazione londinese: cucina a vista sulla sala, tavoli spogli, tovaglioli di carta e menu dinamico che cambiava due volte al giorno.

L’idea rivoluzionaria di cucina

Il sogno realizzato di Little era quello di un ristorante che fosse posto dove andare a mangiare dopo aver lavorato e non in cui recarsi dopo rigidi cerimoniali preparatori domestici. Le sue influenze avevano molto risentito della cucina continentale, in particolare dell’Italia di cui Little per le sue ricette amava in particolare l’olio d’oliva toscano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli