Era ricoverata all'ospedale San Giovanni di Roma

·2 minuto per la lettura
Aurora Ciatti
Aurora Ciatti

Aurora Ciatti, come raccontato dalla madre a Il Messaggero, era ricoverata all’ospedale San Giovanni di Roma dopo aver tentato il suicidio. La ragazza è scomparsa e soffre di disturbi psichici, per cui ha bisogno di alcuni medicinali. 

Aurora Ciatti scomparsa a 19 anni

Aurora Ciatti è una ragazza di 19 anni, scomparsa dal reparto di psichiatria dell’ospedale San Giovanni di Roma domenica 25 aprile. La giovane era ricoverata da qualche settimana dopo che aveva tentato il suicidio. La madre Rosaura Fatellu ha spiegato che Aurora è invalida psichiatria al 100% e non è in grado di badare a se stessa. La giovane deve assolutamente prendere delle medicine, senza le quali potrebbe avere delle crisi. La giovane è scomparsa improvvisamente dal reparto e ora la madre è ovviamente molto preoccupata, per questo sta continuando a fare appelli, nella speranza che qualcuno possa trovare Aurora e aiutarla. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: 'Tentata di lasciare Chi l'ha visto': Federica Sciarelli si racconta dopo il caso Denise Pipitone

Aurora Ciatti scomparsa: la paura della madre

Dal momento in cui Aurora Ciatti è scomparsa, la madre ha diffuso le foto sui social network, avvertendo che il suo colore di capelli e il taglio potrebbero già essere diversi da quelli degli scatti. Tutte le persone che dovessero avvistarla sono pregate di contattare immediatamente le forze dell’ordine, presso le quali è stata già sporta denuncia. La madre Rosaura ha una grande paura in questo momento, ovvero quella che la figlia possa cadere nelle mani sbagliate e che possa fare “la fine di Desireé o Pamela, uccise dai mercanti di droga“. Aurora Ciatti era entrata in una comunità per la sua dipendenza da stupefacenti e la madre ha il timore che, se dovesse avere una delle sue crisi, potrebbero decidere di darle l’eroina per calmarla, rischiando in questo modo di mandarla in overdose. 

Aurora Ciatti scomparsa: potrebbe essere stata aiutata da un ragazzo

Non ci sono tracce di Aurora, nonostante le forze dell’ordine la stiano cercando da giorni, insieme a tutti i parenti e gli amici della ragazza. Ci sono stati alcuni avvistamenti, segnalati nelle zone di Ponte Mammolo e Flaminio, ma non vi è alcuna certezza che si trattasse realmente della 19enne. La sua scomparsa è stata denunciata agli agenti della Polizia di Stato del I distretto Trevi. L’ipotesi è che sia stata aiutata a scappare dal reparto in cui era ricoverata da un ragazzo tossicodipendente, di cui si sono perse le tracce nello stesso giorno della scomparsa di Aurora. Il telefono della giovane è staccato e per il momento lei non si è messa in contatto con nessuno.