ERC, nel 2021 Starting Grant a 397 ricercatori, 58 gli italiani

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 gen. (askanews) - Nel 2021 sono stati 397 i ricercatori che hanno beneficiato dei finanziamenti dell'European Research Council per la categoria Starting Grant - per complessivi 619 mln di euro - riservata a giovani studiosi a inizio carriera con un curriculum scientifico molto promettente ai quali l'ERC destina un finanziamento fino a 1,5 mln di euro in 5 anni.

Tra i 397 vincitori - selezionati tra i 4.066 che hanno risposto al bando, il primo nell'ambito del nuovo programma quadro Horizon Europe - si segnala l'ottimo piazzamento dei ricercatori italiani che si sono aggiudicati 58 Starting Grants, secondi solo ai tedeschi (67).

Il nostro Paese invece - stando alle statistiche preliminari pubblicate dall'ERC - si colloca al quinto posto, insieme alla Svizzera, per numero di progetti vincitori ospitati (28). A dominare è la Germania (72), seguita da Francia (53), Regno Unito (46) e Olanda (44). Ancora una volta si registra un numero elevato di ricercatori italiani che porteranno avanti i progetti finanziati dall'Erc all'estero. Dei 397 vincitori di Starting Grants il 43% è rappresentato da donne (170), in crescita rispetto al 37% del 2020.

Per il 2022 il bando Starting Grant - che si è chiuso ieri, 13 gennaio - potrà contare su un budget complessivo di 749 mln di euro che l'ERC stima potranno finanziare 502 ricercatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli