A Ercolano è scoppiata una maxi-rissa per un'auto in doppia fila. Nel giorno di Natale

·1 minuto per la lettura

AGI - Un'auto parcheggiata in doppia fila. Sarebbe questo il motivo della lite scoppiata ieri sera a Ercolano (Napoli) nella quale si sono affrontati due gruppi di ragazzi che si sono colpiti a calci e pugni, lanciando e usando anche bottiglie di vetro.

In un video girato da un residente e finito sui social si nota la violenza con la quale i gruppi si picchiano. A quanto si apprende, la rissa sarebbe tra ragazzi Ercolano e ragazzi di Portici, comune confinante.

"Quattro idioti hanno rovinato la magia del Natale. Noi acquisiremo le immagini, li rintracceremo e li puniremo. Quello che è accaduto non può rimanere senza colpevoli. I protagonisti di quelle scene di inaudita brutalità e violenza non sono bravi ragazzi, ma criminali che non possono farla franca", dice il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto.

Una maxi rissa in strada a #Ercolano, tra le macchine parcheggiate e la gente indignata dalle finestre a riprendere la scena. Nonostante il lockdown decine di persone si sono picchiate con calci e pugni tra le urla e i clacson impazziti. pic.twitter.com/3aV3RTMsID

— Ultime Notizie (@ultimenotizie) December 25, 2020

"Quelle scene sono l'immagine più lontana da quelle che vorremmo rappresentasse Ercolano. In una città che si lascia alle spalle un passato di malavita organizzata, non possiamo consentire a dei criminali di rovinare l'immagine della nostra Ercolano. Confido nell'operato delle forze dell'ordine per individuare i protagonisti di questo gravissimo atto di violenza. Da genitore non vi nascondo il grandissimo dispiacere che ho provato", conclude.