Erdogan attacca duramente Berlino: nazista vietare i comizi turchi pro-referendum

Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha attaccato con parole durissime la Germania che ha deciso di vietare, sul suo territorio, i comizi turchi per il referendum costituzionale. “Le vostre pratiche non sono diverse da quelle dei nazisti.”, ha tuonato, parlando dal palco di una manifestazione di donne a Istanbul. “ Impartite lezioni di democrazia – ha proseguito rivolgendosi alle autorità tedesche – e poi vietate ai nostri ministri di esprimersi nel vostro Paese. Pensavo che la Germania avesse abbandonato da tempo questo genere di pratiche. Mi ero sbagliato”.

Ankara e Berlino sono ai ferri corti dopo la cancellazione, all’ultimo momento, di comizi previsti per giovedì e venerdì in due cittadine tedesche, per promuovere il referendum del 16 aprile sull’introduzione del presidenzialismo, cui avrebbero dovuto prender parte ministri del governo turco.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità