Erdogan caccia il governatore e la lira turca crolla

AGI - La lira turca crolla sui mercati valutari dopo che il presidente Recep Tayyip Erdogan ha rimosso nel fine settimana il governatore della Banca Centrale del Paese, il falco Naci Agbal, che è stato capace di ridare fiducia ai mercati dopo mesi di pressione, sostituendolo con l'ex parlamentare Sahap Kavcioglu, ex deputato dell'Akp di Erdogan.

La moneta è arrivata a cedere fino al 15% sul dollaro, vicino ai minimi storici. Tra scambi volatili, la valuta turca recupera leggermente ma resta in calo di circa 8% sul biglietto verde.