Erdogan incontra Putin, al centro dei colloqui la crisi siriana

Roma, 22 ott. (askanews) - Si avvicina la scadenza dell'ultimatum di Ankara ai curdi siriani di deporre le armi, e il presidente turco Erdogan ha incontrato a Sochi il suo omologo russo Vladimr Putin. Al centro del colloquio gli sviluppi della situazione in Siria, in particolare l'offensiva lanciata lo scorso 9 ottobre dall'esercito turco contro le forze curde nel nord-est siriano; offensiva che era stata sospesa lo scorso 17 ottobre dopo un accordo di cessate-il-fuoco di cinque giorni deciso da Ankara a seguito di pressioni di Washington.

L'incontro tra Erdogan e Putin avviene all'indomani del rifiuto di Mosca alla presenza di qualsiasi formazione militare "illegale" sul territorio siriano, come ha dichiarato il capo della diplomazia russa Sergei Lavrov.

Il presidente turco ha avvertito che l'offensiva nel Nord della Siria riprenderà "con maggiore determinazione se le promesse fatte dagli americani non saranno rispettate".