Erdogan: “Draghi maleducato e impertinente”

Giulia Belardelli
·Giornalista, HuffPost
·1 minuto per la lettura
Recep Tayyip Erdogan  (Photo: Anadolu Agency via Getty Images)
Recep Tayyip Erdogan (Photo: Anadolu Agency via Getty Images)

“La dichiarazione del presidente del Consiglio italiano è stata una totale maleducazione, una totale impertinenza”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, citato da Anadolu, replicando al premier Mario Draghi, che una settimana fa lo aveva definito “dittatore”.

Secondo quanto riporta l’emittente Trt, Erdogan, riferendosi sempre alle parole del presidente del Consiglio, ha affermato che hanno danneggiato i rapporti tra Turchia e Italia. Il leader turco ha quindi ricordato di essere stato eletto, al contrario di Draghi che - ha sottolineato - è stato nominato e ha invitato il premier italiano a guardare alla sua storia.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La settimana scorsa, durante una conferenza stampa, il premier italiano aveva definito Erdogan un “dittatore di cui si ha bisogno”. Il capo del governo stava commentando l’episodio bollato come ‘Sofagate’, in altre parole il fatto che nel corso della visita ad Ankara, alla presidente della commissione Ue, Ursula Von der Leyen, non era stata data una sedia vicino a Erdogan e al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. “Non condivido affatto il comportamento di Erdogan - aveva aggiunto Draghi -, è stato un comportamento di cui mi dispiace moltissimo per l’umiliazione che la presidente Von der Leyen ha dovuto subire”

Leggi anche...

Draghi: "Erdogan? Un dittatore di cui si ha bisogno". La Turchia: "Ritiri queste parole"

Erdogan è un leader autoritario, non un dittatore

Il sofagate mostra gli attriti dell’Europa bicefala

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.