Erdogan sfida Ue: Turchia proseguirà perforazioni a largo Cipro -2-

Fco

Roma, 22 ago. (askanews) - A metà luglio, Bruxelles ha adottato una serie di misure politiche e finanziarie per punire le continue perforazioni illegali da parte della Turchia nelle acque territoriali di Cipro, nonostante i suoi avvertimenti. La misura più pesante è una riduzione di 145,8 milioni di euro dei fondi Ue di cui la Turchia beneficerebbe nel 2020.

La scoperta negli ultimi anni di giganteschi giacimenti di gas nel Mediterraneo orientale ha stimolato l'appetito di Cipro e della Turchia, innescando un conflitto tra questi due stati. Ankara, che ha già inviato diverse navi da guerra protette dall'esercito, sostiene che le risorse dovrebbero essere equamente divise tra i due Paesi. Cipro rifiuta categoricamente questa posizione come "inaccettabile". (Segue)