Erdogan: "Sulla Nato ancora nessuna garanzia da Svezia e Finlandia"

Mustafa Kamaci / Anadolu Agency / Afp

AGI - Svezia e Finlandia non hanno ancora presentato alcuna proposta scritta di garanzie che soddisfino le condizioni poste dalla Turchia per dare il via libera al loro ingresso nella Nato. Lo ha dichiarato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, citato da Ntv. Ankara al momento si oppone all'adesione delle due nazioni nordiche all'alleanza per via del loro sostegno al Pkk e alle formazioni curde del Nord della Siria, che la Turchia considera organizzazioni terroriste.

"Abbiamo apertamente dichiarato che siamo contrari all'adesione alla Nato di entrambi i Paesi a causa del loro sostegno all'organizzazione terroristica Pkk e ai suoi affiliati", ha dichiarato il presidente turco, "la Nato è un'organizzazione di sicurezza, non un'organizzazione di supporto alle organizzazioni terroristiche".

"Proteggono queste organizzazioni terroristiche insieme alla polizia di Svezia, Finlandia, Germania, Francia e Paesi Bassi e marciano con manifesti che raffigurano i capi dell'organizzazione terroristica", ha proseguito Erdogan, "finora non ci è stato presentato alcun documento concreto. Non è possibile per noi credere a parole che non sono incluse in un documento". "Stanno fornendo armi gratuite all'organizzazione terroristica. Non cambieremo la nostra posizione finchè non vedremo documenti vincolanti", conclude Erdogan, "coloro che trasferiscono armi e attrezzature a un'organizzazione terroristica, meritano il titolo di stato terrorista, non di stato di diritto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli