Erdogan: Turchia non permetterà a truppe Damasco di avanzare a Idlib

Coa

Roma, 4 feb. (askanews) - La Turchia non consentirà al governo siriano di guadagnare terreno nella regione Nord-occidentale di Idlib, in Sriia: lo ha detto oggi il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, all'indomani dell'uccisione di otto soldati turchi in un attacco attribuito da Ankara alle truppe siriane.

Nelle ultime ore la Turchia ha esortato la Russia a frenare le forze del governo siriano a Idlib. L'attacco ha provocato qualche crepa nella già fragile cooperazione tra i due paesi, che appoggiano parti opposte nel conflitto siriano.

Parlando su un volo di ritorno dall'Ucraina, Erdogan ha affermato che non è necessario essere in "grave contrasto" con la Russia per gli sviluppi in Siria al momento. Secondo quanto si legge sull'agenzia Reuters, il presidente ha aggiunto inoltre che Ankara e Mosca si siederanno per parlare della questione "senza rancore".

Erdogan ha spiegato infine che potrebbe telefonare già oggi al presidente russo Vladimir Putin.