Erdogan, Turchia non può più sopportare nuovo ondata di migranti

Fth

Roma, 10 set. (askanews) - "La Turchia non può più sopportare una nuova ondata di migranti provenienti dalla Siria". Così il presidente turco Recep Tayyip Erdogan al termine di un incontro con il ministro del Commercio degli Stati Uniti Wilbur Ross in visita nel Paese come riportano media statali.

Nei giorni scorsi il capo di stato turco ha espresso timori da una nuova ondata di rifugiati siriani in fuga da Idlib, ultima roccaforte ribelle nel Nord-ovest del Paese sottoposta ad una vasta offensiva delle forze governative di Damasco. Lo scorso 5 settembre, Erdogan, aveva dichiarato che potrebbe non avere altra scelta che riaprire le porte dell'Europa ai migranti se la Turchia non beneficerà di un aumento degli aiuti internazionali per prendersi cura dei rifugiati siriani. Lo riferiscono media turchi.(Segue)