Ergastolo ostativo, Caiazza: "Notizia splendida"

webinfo@adnkronos.com

"E' una notizia splendida, speriamo faccia da apripista alla decisione Corte costituzionale attesa nei prossimi giorni". Il presidente dell'Unione delle camere penali, Gian Domenico Caiazza, accoglie con entusiasmo la decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo che ha chiesto di riformare la norma sull'ergastolo ostativo.  

La Cedu, osserva Caiazza, "ha ribadito un principio di rilievo sovranazionale per il quale non si può precludere normativamente la valutazione, da parte di un giudice, che anche chi sia condannato per reati gravissimi possa a un certo punto dell'espiazione della pena avere la possibilità di un recupero e di una prospettiva umana. Si tratta di avere riaffermato il ruolo della giurisdizione - sottolinea il leader dei penalisti - che rischiava di essere esclusa. E' stata scritta una gran nella pagina".