Erling Haaland: il Golden Boy che ha già superato i campioni di ieri e di oggi

Jasmin Belabess
·2 minuto per la lettura

Se ancora non l'avete fatto prendete carta e penna e segnatevi questo nome: Erling Haaland. Per chi volesse puntare su di lui i guadagni sono garantiti e i profitti duplicati. Non è una pubblicità ma il risultato di un'osservazione obiettiva. In sole 12 apparizioni ha già raggiunto quota 16 reti in Champions League, battendo il record di tutta la carriera di alcuni campioni di sempre ed odierni, tra i quali Adriano, il suo idolo. Se questo già stupisce, aggiungiamo i numeri da red carpet che evidenziano una percentuale realizzativa del 77%, o per dirla in altri termini 70 reti dal 2018 ad oggi. Numeri da brividi per il norvegese, numeri che ad oggi ci fanno dire senza difficoltà che il migliore al mondo è lui.

Il suo nome al completo è Erling Braut Håland, nato in Inghilterra il 21 luglio del 2000, da un padre ex-calciatore. Muove i primi passi al Bryne mettendo in mostra grandi abilità unita alla tecnica e ad una grandissima forza fisica. Nel 2017 passa al Molde dove resterà per due stagioni e segnerà 20 reti.

RB Salzburg v Liverpool FC: Group E - UEFA Champions League | TF-Images/Getty Images
RB Salzburg v Liverpool FC: Group E - UEFA Champions League | TF-Images/Getty Images

Nell'agosto 2018 passa al campionato austriaco per tesserarsi con il Salisburgo, squadra che gli consentirà l'accesso alla Champions, dove esordirà nel migliore dei modi. Nel primo tempo della partita contro il Genk marcherà tre reti mettendo la sua firma su questo record. Quest'ultimo assieme ad altri score gli varranno la nomina alla lista dei migliori adolescenti del pineta. Alla sua ultima stagione lì segnerà 28 reti in 22 incontri.

Borussia Dortmund v Club Brugge KV: Group F - UEFA Champions League | DeFodi Images/Getty Images
Borussia Dortmund v Club Brugge KV: Group F - UEFA Champions League | DeFodi Images/Getty Images

Visto il suo mirabile talento nel 2019 decise di passare ad uno dei campionati più importanti d'Europa: la Bundesliga. Il 29 dicembre divenne ufficialmente calciatore del Borussia Dortmund. Alla prima stagione ha segnato a titani del calibro del Paris Saint Germain, meritandosi il rispetto e l'ammirazione di tutti i club. Nella stagione in corso, in 7 partite ha segnato 10 goal. Haaland non è più un giovane promettente, ma è un bomber d'Europa il migliore del momento e sicuramente la stella più brillante che la Norvegia abbia mai avuto ad oggi. Tutto questo a soli 20 anni e il nostro meditatore non sembra intenzionato a frenarsi, siamo solo agli inizi.

Borussia Dortmund v Paris Saint-Germain - UEFA Champions League Round of 16: First Leg | DeFodi Images/Getty Images
Borussia Dortmund v Paris Saint-Germain - UEFA Champions League Round of 16: First Leg | DeFodi Images/Getty Images

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e dalla Serie A.